Cantina Moronia

Cantina Moronia nasce a , comune di Bonito, dall’intuizione del Cav. Gianfranco Grieco, che nel 2010 avvia una campagna di riconversione delle aree agricole da sempre dedicate al tabacco in terreni per la coltivazione di vitigni autoctoni di grande qualità e autenticità. Tutto questo rappresenta l’ultimo passo per la realizzazione e concretizzazione di un progetto di famiglia cominciato molti anni prima, alla fine dell’800, quando il bisnonno Giuseppe cominciò a coltivare un vitigno sconosciuto ma soprannominato “greco musc’ ”, tutt’ora coltivato e vinificato dall’azienda. Le proprietà dell’azienda si estendono per circa 11 ettari di vigneti, dislocati tra Bonito e Chianche. La cantina ha ricevuto negli anni diversi riconoscimenti, tra cui ricordiamo i 4 grappoli Bibenda e la medaglia d’argento al vinitaly 2012. Un’azienda da sempre legata al territorio e che crede fortemente nel lavoro e nella terra.

(3)

Il Macchiariello della Cantina Moronia è un vino bianco ottenuto dalla vinificazione delle uve di Roviello Bianco, in dialetto grecomusc'. Un vino elegante e minerale con profumi floreali e note agrumate.

Il Meronis della Cantina Moronia è un Taurasi DOCG prodotto da sole uve di Aglianico coltivate a Bonito in provincia di Avellino. Un vino morbido e setoso con profumi di pepe verde e frutti rossi sotto spirito.

Il Tinos della Cantina Moronia è un vino bianco campano prodotto da uve di Greco di Tufo vinificate in purezza. Un vino fresco ed equilibrato dai profumi fruttati con note di cedro e pesca.